profilo - la mia attività: webmaster, grafica, fotoritocco
siti web: tipi di sito realizzabili, motori di ricerca, pubblicazione, assistenza, implementazioni, etc.
ti spiego che cos'è il web-hosting
in questa pagina ti mostro i principali siti che ho realizzato, con una descrizione ed il link per visitarli
la fotografia, digitale e non. Mie apparecchiature fotografiche
photoshop: la camera oscura digitale; download manuali
galleria fotografica: foto realizzate nel tempo libero, e per il web
vai alla home
in questa pagina mi presento
ti spiego come puoi contattarmi
rispondo alle domande più frequenti che mi fate

Augusto Capra: webmaster - grafica - fotoritocco

Con milioni di siti registrati in Italia è fondamentale distinguersi:
acweb-2004.it: FA LA DIFFERENZA!


Avere molte visite è fondamentale per decretare il successo di un sito. Per questo la tecnica che utilizzo per realizzare siti web è ottimizzata per ottenere un posizionamento eccellente con i motori di ricerca.
Un sito internet senza visitatori è inutile.
Inoltre un sito internet raggiunge il suo obiettivo quando si è tenuto conto, sin dal principio della progettazion e realizzazione, che il visitatore deve raggiungere le informazioni desiderate in modo rapido ed efficace.
Le scelte di tipo tecnologico e contenutistico saranno da me fatte sempre in base alle Vs necessità, fornendoVi una consulenza totale ed a prezzi estremamente competitivi.
Valid XHTML 1.1 Valid CSS 2.0! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0
 
 
 
 
 
mappa del sito
BROWSER WEB
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS

 

SITO WEB:
  1) un insieme coordinato di pagine web, che normalmente risiedono su uno stesso server.

  2) attività complessa che normalmenrte coinvolge più persone di diversa professionalità.

  3) E' necessario seguire una metodologia e utilizzare strumenti di comunicazione (fra i quali: testo, diagrammi, immagini, etc.) per disegnare insieme con il cliente le scelte di progettazione.


Tipi di siti:
  1) Siti di immagini e personali.

  2) Siti commerciali.

  3) Siti che offrono servizi.

  4) Siti a carattere educativo didattico.

  5) Siti a carattere informativo.

  6) Portali.

  7) Siti di intrattenimento.

  8) Siti di comunità.

  9) Siti artistici.


Un'altro tipo di distinzione fra i siti è quella funzionale:

  1) Internet, Intranet, Extranet

  2) Siti in cui le varie pagine sono differenti fra loro.

  3) Siti che vengono aggiornati molto frequentemente (di solito dinamici), oppure siti non aggiornati.

  4) Siti statici e siti dinamici (interattivi).
I primi presentano contenuti di sola ed escusiva lettura; i secondi presentano contenuti redatti dinamicamente in base alle richieste che ricevono in input dal navigatore e/o alle informazioni presenti nel/i d.b.

Definizione dei requisiti:
  1) Contenuti.

  2) Tecnici.

  3) Visuali.

  4) Tecnologia da utilizzare (HTML o Flash)

Progettazione: Come nella progettazione di un qualsiasi sistema informativo è importante seguire una metodologia. La progettazione è l'attività che definisce sulla carta il sito (sulla carta in senso lato, essa potrebbe essere fatta con word ed integrata con immagini o grafica che raffigurano il sito da costruire), la sua struttura, le pagine che lo costituiscono ed i collegamenti fra di loro, la grafica ed i colori e tutto ciò che serve a renderlo gradevole e facilmente navigabile. Si identificano i link verso i siti esterni e quelli dall'esterno verso il sito da realizzare.
Cioè si opera secondo le seguenti fasi:
- Elaborazione del concetto del sito.
- Analisi dei siti della concorrenza.
- Analisi e definizione dei requisiti.
- Analisi dei dati da gestire (solo siti dinamici).
- Progettazione della struttura del sito e sua navigazione.
- Progettazione della struttura delle pagine.
- Progettazione della grafica.
Gli ultimi tre punti si intendono come progettazione logica e non fisica: cioè quelle che vede il navigatore!

Una attenzione particolare dovrà essere dedicata alla usabillità del sito: il punto di vista dell'utente è la prima cosa di cui tener conto nella progettazione e costruzione di un sito web. Le statistiche ci dicono che più del 50% dei visitatori abbandonano immediatamente un sito non usabile!

Quando ricevo la commissione di un sito definisco con il cliente, in un incontro iniziale (che può essere anche sostituito da uno scambio di e-mail nel caso di lontananza), quali sono le sue esigenze, gli obiettivi ed il target di riferimento. Lo studio di queste specifiche è propedeutico alla fase di progettazione.

Alla fine di questa fase, presento al cliente il progetto, corredato da un piano di realizzazione con relativa tempificazione, e da un preventivo. Si definiscono eventuali modifiche e si pianifica (chi fa che cosa e quando) l'acquisizione del materiale da inserire nelle pagine web.

CHIUDI

 

Preparazione: è la fase dove si deve reperire, e/o realizzare il materiale per il contenuto del sito, e cioè:
1) i testi, questi devono essere forniti dal cliente (possibilmente prima dell'inizio della fase di realizzazione). Di essi si dovranno gestire le lunghezze, suddivisioni, ipertesti, archivi.
2) le immagini, se il cliente non possiede le foto da pubblicare, le realizzo io; se sono disponibili, ma sono analogiche (negativi, dia, stampe devono essere digitalizzate); sulle immagini digitali eseguo un intervento di miglioramento, ridimensionamento e di preparazione alla pubblicazione nel web. L'attenzione quì sarà posta su dimensioni, taglio, figure, sfondo, peso, sequenze, titoli, copyright.
3) preparo (su specifiche del cliente ) i banner da inserire; il logo se disponibile lo digitalizzo, altrimenti lo realizzo (su specifiche o ancor meglio su disegno) con programmi di grafica.
4) realizzo la grafica necessaria, gli sfondi ed i pulsanti se non sono già disponibili nelle mie librerie.
5) l'audio ed il video: devono essere forniti dal cliente (l'audio può eventualmente essere ricercato in internet). Si dovrà valutare con particolare attenzione il peso di questi elementi, in quanto si possono creare problemi di scaricamento in assenza di connessioni a larga banda.
6) elementi di interazione: e-mail, registrazioni nel sito, forum, questionari, newsletter, etc.

CHIUDI

 

Costruzione: è la fase più lunga e complessa di tutte.
Siti statici: si costruiscono le pagine mediante la scrittura del codice o la generazione dello stesso da parte di strumenti per lo sviluppo web. In esse si inseriscono le immagini, le animazioni flash, ed eventualmente la musica ed i video; ed esse vengono collegate fra di loro. Il tutto avviene nello scrupoloso rispetto delle specifiche assegnate. Le pagine costruite o in costruzione vengono continuamente controllate con IE, il browser di Microsoft (che è di gran lunga il più diffuso per la navigazione in rete).
Siti dinamici (o interattivi): oltre alle attività previste per i siti statici si generano i data base e/o gli archivi che devono contenere i dati che il sito dovrà gestire; si esegue (tramite PHP) la programmazione delle pagine, cioè si creano delle pagine codificate con questo linguaggio e per ognuna di esse il server, al momento del richiamo da parte del browser del navigatore, genererà una pagina HTML, con al suo interno gli strumenti per il colloquio con il visitatore.

Durante questa fase io assegno al cliente un url per visualizzare le pagine che ho costruito ed avere la sua approvazione o la richiesta di cambiamenti. Spesso (specialmente nella fase iniziale) di una pagina realizzo più esempi in alternativa, per dare la possibilità al cliente di eseguire una scelta visuale fra le stesse. Tutto ciò è estremamente utile per arrivare alla fine ad ottenere una realizzazione condivisa con il cliente.

Per ultimo, quando il sito è stato totalmente costruito, effettuo il test con i principali browser: quelli del gruppo Netscape (netscape, mozilla, firefox), Opera, Safari su computer Mac.

Sia il codice HTML dei siti statici, che quello generato dal linguaggio PHP dei siti dinamici, è ottimizzato per produrre una struttura delle pagine ed una implementazione tecnica del codice, che siano coerenti con le specifiche che i motori indicano; inoltre il contenuto delle pagine deve essere attinente alle chiavi di ricerca presenti nella pagina stessa.
Per ottimizzare bene le pagine di un sito occorre conoscere le regole applicate dagli algoritmi di indicizzazione dei motori ed i parametri necessari per il risultato migliore.

CHIUDI

 

Pubblicazione: il sito è stato da me realizzato ed accettato dal cliente, io lo consegno su CD e lo pubblico in rete affichè sia visibile da tutta la comunità mondiale degli internauti (navigatori del web).

Che cosa significa pubblicare un sito: dopo la realizzazione esso è presente nel mio pc, sul CD che Le ho consegnato; lo si deve inviare su un computer collegato 24 ore al giorno per tutti i giorni dell'anno alla rete internet (cioè sul web server). E' una operazione tecnica da me eseguita e che consiste nel trasferimento dal mio pc ad un server (mediante un programma FTP) di tutti i dati che costituiscono il sito web. Il server che utilizzeremo sarà quello di una azienda specializzata (ISP: Internet Service Provider) che offre questo tipo di servizio, e che il cliente sceglie fra una rosa che io propongo (vedi pagina hosting). Se il cliente ha già un contratto con una società di hosting, oppure preferisce fare una sua scelta, nessun problema, il sito lo pubblico presso la società che Lei mi indicherà.

Il sito sarà identificato nella rete web mediante un url, in pratica questa è il suo nome identificativo; abbinato ad esso c'è il suo indirizzo fisico (praticamente l'indirizzo IP del server che lo ospita).

CHIUDI

 

Motori di ricerca: dopo che il sito è stato pubblicato, ed è identificato da un nome (il suo url) è necessario che possa essere trovato facilmente da chi lo ricerca in rete.

Il mezzo più utilizzato dagli utenti web per cercare un sito sono i motori di ricerca.
Ognuno di essi è un sistema automatico che analizza un insieme di dati (generalmente da lui stesso raccolti, oppure forniti in fase di registrazione del sito), e quindi restituisce un indice dei contenuti disponibili (URL) classificati in base a formule matematiche che ne stabiliscono la priorià ed il grado di rilevanza stabilito in base all'attinenza con una determinata chiave di ricerca.

In essi sono presenti, come identificativo del sito: la descrizione (ed inoltre delle parole chiave per mezzo delle quali avviene la ricerca) ed il suo indirizzamento.

Io registro tutti i siti che realizzo nei principali motori di ricerca internazionali: Google, Accona, Excite, Bing, Yahoo, Altavista, Teoma; ed in più di venti piccoli motori Italiani. La registrazioni in questi ultimi (ancorchè essi non abbiano una grande quantità di utenti) è utile perchè i grandi motori internazionali privilegiano il loro posizionamento; e cioè un sito registrato ad esempio in "categorico" ed in "google", il posizionamento del sito nei risultati della ricerca di google sarà ritrovato nelle prime pagine come presente nell'indice di "categorico" e solo successivamente come registrazione diretta del sito stesso.

Per completezza dell'esposizione devo dire che esistono anche due importanti motori Italiani: Virgilio (di Alice.it) ed Arianna (di Libero.it); ma essi non sono dei motori autonami con una propria base dati ed algoritmi di ricerca, essi sfruttano i servizi di Google, e Virgilio accetto solo registrazioni di siti a pagamento. Per questi motivi io non registro i siti su questi pseudo motori!

La registrazione nei motori viene da me eseguita manualmente (senza l'utilizzo di sistemi automatici) perchè la registrazione manuale ottiene sempre dei miglior risultati.
Dopo la pubblicazione del sito con relativa registrazione nei motori di ricerca, è necessario attendere un periodo di tempo (da 48 ore a 60/90 giorni) per essere presenti nelle directory dei motori.

CHIUDI

pagina delle informazioni su di me il mio curriculum i miei hobby sezione del sito dedicata al trekking ed alla montagna in particolare pagina dedicata alla musica