profilo - la mia attività: webmaster, grafica, fotoritocco
siti web: tipi di sito realizzabili, motori di ricerca, pubblicazione, assistenza, implementazioni, etc.
ti spiego che cos'è il web-hosting
in questa pagina ti mostro i principali siti che ho realizzato, con una descrizione ed il link per visitarli
la fotografia, digitale e non. Mie apparecchiature fotografiche
photoshop: la camera oscura digitale; download manuali
galleria fotografica: foto realizzate nel tempo libero, e per il web
vai alla home
in questa pagina mi presento
ti spiego come puoi contattarmi
sei già nella pagina delle risposte alle domande più frequenti

Augusto Capra: webmaster - grafica - fotoritocco


F.A.Q. - risposte alle domande più frequenti


Elenco domande:

1) Desidero farmi realizzare un sito o anche solo della grafica o fotoritocco, da dove inizio?
2) A cosa servono i contatti?
3) Come scegliere lo stile e la grafica del sito web?
4) Che cosa si intende per sito statico?
5) Che cosa si intende per sito dinamico?
6) Possono coesistere in un sito pagine statiche e dinamiche?
7) Che cos'è Flash?
8) E' preferibile un sito realizzato in HTML oppure in Flash?
9) Che cos'è la progettazione di un sito web?
10) Qual'è la successiva fase e chi la esegue?
11) Come si prosegue?
12) Quando il sito è realizzato come faccio per vederlo in internet?
13) Hosting?? che cos'è?
14) Così ora ho tutto?
15) Ora il sito è terminato; se in futuro volessi cambiare qualche cosa oppure ampliarlo?
16) Ci sono altre attività da fare?
17) Registrazione nei motori di ricerca?
18) Ho già un sito con poche visite, e sconosciuto ai motori di ricerca; come fare per migliorare la posizione ed il traffico di visitatori?
19) Quali sono le caratteristiche tecniche di un sito per essere presente nelle prime posizioni dei motori di ricerca?
20) Che cosa è possibile fare ancora per la pubblicità?
21) Altri tipi di pubblicità?
22) Quello che ho acquistato è un sito in esclusiva?
23) Che vantaggi ottengo ad acquistare un sito web da te realizzato?
24) Ho delle immagini da ritoccare, mi puoi fare questo lavore anche se non voglio un sito web?
25) Preferisco eseguire personalmente l'inserimento dei testi e delle foto, ma ho problemi con la grafica, l'impaginazione ed il collegamento delle pagine tramite menu, che posso fare?
26) Le foto che ti consegno devono avere un particolare formato?
27) Quale dei due formati è preferibile?


1) Desidero farmi realizzare un sito o anche solo della grafica o fotoritocco, da dove inizio?

Devi innanzi tutto contattarmi (per le modalità vedi pagina "CONTATTI") indicandomi ciò che vuoi farti realizzare; poi io ti indicherò, in relazione alla sua residenza e disponibilità, come procedere con i colloqui, se con visita domiciliare senza impegno, o altro.


2) A cosa servono i contatti?

Mi sono necessari per capire che cosa vuoi farti realizzare e le tue necessità. Per i siti web ci saranno più colloqui: nel secondo viene presentato un progetto, nel terzo la realizzazione. In tutto questo periodo sarà necessario essere sempre in contatto, perchè tendo (se il cliente lo desidera) coinvolgerti nello sviluppo del sito, in tal modo puoi proporre varianti (rispetto al progetto originario) e/o la copertura di ulteriori esigenze.


3) Come scegliere lo stile e la grafica del sito web?

In genere viene pensato dal cliente, in funzione del contenuto del sito e dei suoi gusti personali. La parte più difficile è immaginare il layout e la grafica; per questo se avete fantasia sarete di molto facilitati, altrimenti una visita a siti che trattano argomenti similari Vi potrà essere molto di aiuto. Comunque non preoccupatevi troppo, questa attività verrà da me supportata per facilitarVi le scelte. In linea di massima, se Voi avete del materiale già disponibile (es.: un logo, un depliant cartaceo, etc.) io preferisco adeguare lo stile del sito ad esso. Si possono indicare qualche esempio di regole che generalmente conviene rispettare nel definire lo stile di certi tipi di siti:
- siti aziendali: è preferibile un aspetto lineare, con colori non troppo brillanti e senza troppi effetti grafici.
- siti di giovani ed home page personali: hanno colori brillanti con grafica elaborata e molti effetti grafici, in genere includono elementi con animazioni in flash.
In definitiva l'apetto di un sito è la pelle dell'entità che viene presentata.


4) Che cosa si intende per sito statico?

I siti web statici presentano solo dei contenuti, il navigatore si limita a leggere ed a vedere ciò che gli viene proposto. Tutti gli aggiornamenti del sito devono obbligatoriamente essere effettuati tramite modifica del codice, sia per quanto riguarda la struttura che il contenuto.
Il codice che genera una pagina web statica è principalmente di tre tipi:
- HTML (XHTML): è il principale linguaggio di pubblicazione delle pagine web. Un documento html non è nient'altro infatti che un file di testo con delle indicazioni sul colore delle scritte, sulla posizione delle immagini all'interno della pagina, su come far scorrere il testo, e altre cose di questo genere. Indica al browser il contenuto del sito (alcune sue funzioni oggi sono meglio effettuate con i CSS).
- CSS: si utilizzano per gestire il layout e la presentazione grafica di un sito Web. E' possibile intervenire sulla formattazione del testo, sulla disposizione e visualizzazione del contenuto, etc.
- Js: JavaScript è il linguaggio più utilizzato nel web per gestire eventi dinamici: sia testuali che grafici.
- Browser: è il programma che si utilizza per visualizzare le pagine web; svolge due compiti principali: 1) scarica il contenuto della pagina (che si trova ad un determinato indirizzo internet - url) dal server al pc del navigatore; 2) visualizza il contenuto della pagina.
Un sito statico è la scelta migliore per siti semplici, poco estesi e che non subiscono frequenti variazioni di contenuti.


5) Che cosa si intende per sito dinamico?

I siti web dinamici presentano contenuti redatti dinamicamente, sia su interazione dell'utente che per il contenuto di un data base (archivi che possono contenere testi, immagini, etc.); essi possono variare per aggiornamento in modo estremamente semplice e flessibile. In parte è anche possibile agire sulla grafica del sito, sia modificando dinamicamente il codice che tramite le interfacce grafiche (SHELL). Da ciò si può desumere che essi permettono una grande flessibilità sia nella gestione dei contenuti sia nell'interazione con il navigatore.
Le pagine dinamiche per essere visualizzate sul pc del navigatore sono redatte, come le loro sorelle statiche, con codifica HTML, CSS, Js, ma questo codice non è fisso (creato in fase di costruzione del sito), ma viene generato a partire da altri linguaggi di programmazione, che avendo una serie di parametri come input (parametri indicati dal navigatore, dal d.b., etc.).
I due principali linguaggi sono:
- PHP (acronimo ricorsivo di: Hypertext Processor - processore di ipertesto); linguaggio di scripting interpretato con licenza open source, originariamente realizzato per la creazione di pagine web dinamiche, è oggi principalmente utilizzato per sviluppare applicazioni web lato server. Le due applicazioni standard di funzioni dinamiche che offro sono state realizzate in PHP.
- ASP (Active Server Pages); come PHP per piattaforme windows.
Siti di e-commerce, sistemi di messaggistica quali forum, chat, guestbook, moduli per richiedere e ricevere informazioni, sono tutti realizzati con pagine dinamiche.


6) Possono coesistere in un sito pagine statiche e dinamiche?

Certamente, anche il mio sito è, per così dire, di tipo misto; la maggior parte delle pagine sono di tipo statico (estensione .htm), ma alcune sono dinamiche (estensione PHP): "quella di segnala il sito ad un amico", la pagina del motore di ricerca, la pagina che invia la mail con i dati presenti nella pagina dei contatti, ed infine ogni pagina riporta la data, è uno sript PHP presente nelle pagine statiche.


7) Che cos'è Flash?

Adobe Flash (prima Macromedia Flash), è un software che permette di creare animazioni di grafica vettoriale o di immagini, principalmente per il web. Può essere anche utilizzato per la realizzazioni di interi siti web, oppure per l'inserimento nelle pagine HTML di banner animati o di gallerie d'immagini (nel mio sito, ad esempio, nella home si trovano banner realizzati in flash, ed i filmati presenti nelle pagine del trecking sono tutti realizzati con questa tecnica).


8) E' preferibile un sito realizzato in HTML oppure in Flash?

E' l'eterno dibattere fra chi ama i siti in flash e chi li detesta. Personalmente li trovo un poco stucchevoli, sono più difficili da realizzare tecnicamente (per cui sono più costosi) e più difficili da progettare graficamente, se si vogliono ottenere gradevoli effetti. Voglio innanzi tutto chiarire alcuni vantaggi e svantaggi dei siti in flash rispetto a quelli in html.
Svantaggi:
- Sono particolarmente gravosi da caricare nel pc del navigatore; di norma solo la presenza di una connessione adsl rende i tempi di attesa accettabili per cui si deve valutare bene il target di utenza (in Italia la penetrazione delle connessioni adsl è ancora bassa).
- La pubblicazione di un sito in flash comporta una compressione delle immagini in esso presenti, ciò le deteriora ulteriormente rispetto alla compressione che viene sempre effettuata per il loro inserimento in pagine web. Da ciò si desume che questa tecnica non è adatta per realizzare siti di fotografi, anche se è possibile ovviare a ciò presentando le foto anche in finestre di pop-up realizzate in html conteneti immagini poco compresse.
- Non sono amati dai motori di ricerca, poichè un sito in flash è generalmente composto da una unica pagina html che contiene il relativo filmato di animazione, il motore quando lo analizza trova solo una pagina ed inoltre con un contenuto che non riesce a decifrare (anche se google sta cercando di adeguare il suo spyder per eseguire analisi all'inteno dell'animazione flash).
Vantaggi:
- Quando il sito è stato caricato nel pc dell'utente la navigazione diventa velocissima, poichè i cambi di pagina avvengono direttamente per acquisizione in locale e non da rete web.
- Gli effetti che si ottengono sono più elaborati rispetto a quelli che si possono inserire nelle pagine html, ma è assolutamente necessario evitare ogni esagerazione!


9) Che cos'è la progettazione di un sito web?

Essa è la soluzione sulla carta (in senso lato, potrebbe essere fatta con word o ed integrata con immagini) delle necessità del cliente. La progettazione inizia dopo aver studiato e rielaborato le tue esigenze. Essa determina la struttura del sito, le pagine che lo compongono ed i collegamenti fra di esse; la grafica ed i colori da utilizzare, i link esterni, e tutto ciò che serve per renderlo gradevole e facilmente navigabile. Questa fase viene da me effettuata per tutti i siti che realizzo: non propongo mai siti fotocopia, o schemi già preparati per classi di attività da pubblicizzare, non ho pagine pronte da riempire; i miei siti nascono sulle esigenze e sui gusti del cliente.


10) Qual'è la successiva fase e chi la esegue?

Dopo la progettazzione del sito, segue la preparazione del contenuto: testi, immagini, logo, grafica, etc. I primi tre sono generalmente forniti dal cliente, la grafica viene da me realizzata. Se il cliente non dispone di immagini, io le posso realizzare, o anche solo ritoccare quelle che ha disponibili; per il logo se è su supporto cartaceo io lo scannerizzo, oppure se non disponibile lo posso realizzare con programma di grafica su disegno o schizzo del cliente. I testi devono essere forniti.


11) Come si prosegue?

Ora io procedo nella realizzazione del sito, è la fase più complessa nella quale, secondo le regole del progetto, si organizzano i contenuti, mediante del software, al fine di ottenere pagine web. La funzionalità di queste pagine vengono controllate con il browser di Ms e cioè Internet Explorer (poichè è di gran lunga il più usato), a varie risoluzioni video. Quando è tutto OK il sito viene verificato anche con gli altri principali browser (Netscape, Mozilla, FireFox, Safari).


12) Quando il sito è realizzato come faccio per vederlo in internet?

Quando un sito è realizzato, io lo consegno su CD al committente, ovviamente questo non esaurisce il mio intervento, perchè per essere visibile nel web il sito deve essere pubblicato, previo l'abbinamento con un URL (è il www.xxxxxxxxx.it o .com). Il cliente sceglie l'URL, io verifico se è disponibile e poi propongo una società di hosting per la pubblicazione.


13) Hosting?? che cos'è?

L'hosting è il servizio di fornitura di spazio su un server internet per la pubblicazione di un sito web (un sito non pubblicato non è accessibile agli utenti della rete), esso viene fornito da una azienda specializzata (ISP). Oltre allo spazio su disco viene fornita una banda di traffico (quantità di dati che viaggiano sulla linea telefonica) e delle caselle e-mail. Esistono servizi di hosting gratuiti ed a pagamento; questi ultimi, ovviamente offrono servizi migliori e sono utilizzati per siti professionali di aziende, liberi professionisti, etc.; i primi sono generalmente utilizzati per siti personali.


14) Così ora ho tutto?

No non ancora. Ti manca il dominio. Il dominio è il tuo "nome" nell'ambiente web. E' sempre abbinato ad un idirizzo "IP", che è un numero che identifica (nella rete internet) la localizzazione del server che ospita il tuo sito. E' di solito costituito da tre parti:
. il "www"
. il tuo nome nel web; ad es.: "acweb-2004"
. la sigla del paese (o dell'attività); ad es.: ".it" per Italia, ".fr" per Francia, ".com" per il commercio.


15) Ora il sito è terminato; se in futuro volessi cambiare qualche cosa oppure ampliarlo?

Da parte mia trovi la massima disponibilità (compatibilmente con i miei impegni) a farti tutte le modifiche ed ampilamenti al sito, che desideri effettuare. Come detto in altra parte, se le modifiche sono di piccola entità io te le realizzo gratuitamente; mentre per ampliamenti o modifiche di entità maggiore, la mia tariffa è estremamente conveniente (vedi informativa sui costi di realizzazione).


16) Ci sono altre attività da fare?

Certamente, non abbiamo ancora finito! Il sito è stato costruito, pubblicato, ora deve essere fatto conoscere: e cioè deve essere pubblicizzato. Come un qualsiasi bene prodotto, la sua diffusione dipende dalla conoscenza del suo esistere, delle sue caratteristiche e del suo utilizzo; come si dice: "la pubblicità è l'anima del commercio". Vi sono molti modi per pubblicizzare un sito. Li vediamo nelle f.a.q. successive.


17) Registrazione nei motori di ricerca?

Certamente si! E' il modo più difficile, ma più redditizio per farsi trovare nel web. Io ti registro il sito nei più importanti motori di ricerca internazionali che sono:
. Accona
. Excite
. Google
. Yahoo
. MSN
ed in più di 20 motori locali Italiani.


18) Ho già un sito con poche visite, e sconosciuto ai motori di ricerca; come fare per migliorare la posizione ed il traffico di visitatori?

Per prima cosa è necessario verificare accuratamente il codice HTML per renderlo compatibile con le regole dei motori di ricerca (regole che assegnano punteggi di graduatoria solo se vengono rispettate). Il sito deve essere ricco di contenuti, in particolar modo di quelli testuali; devono avere dei *meta tag* (si tratta di una serie di parole chiave e descrizioni, che aiutano i motori di ricerca a classificare il sito) ben definiti e che siano omogenei al contenuto della pagina. Si analizzano i link in uscita e all'interno del sito: non ci devono essere bad link (cioè link a pagine inesistenti), devono essere possibilmente testuali e numerosi. Poi si riesegue, come indicato nella f.a.q. precedente la registrazione nei motori di ricerca.


19) Quali sono le caratteristiche tecniche di un sito per essere presente nelle prime posizioni dei motori di ricerca?

A questa domanda ho in parte già risposto nella precedente f.a.q.; si può aggiungere come regole generali:
_ il codice HTML deve essere esente da errori, ed inoltre non dovrebbe usare tag (istruzioni html) obsolete o sconsigliate dal W3C
_ il codice di una pagina web è composto da istruzioni HTML; a cui possono aggiungersi codice CSS (Cascading Style Sheets - Fogli di stile a cascata) che è un linguaggio di formattazione stilistica e strutturale di un documento HTML; e del codice JavaScript, che è un linguaggio di scripting orientato agli oggetti comunemente usato nei siti web. Ebbene queste tre tipi di codifica devono essere separati e non presenti un un unico documento
_ devono essere totalmente assenti comportamenti che mirano ad imbrogliare il motore di ricerca: le pagine di spam (in relazione ai motori di ricerca, si usa il termine spam per indicare siti o pagine preparati con l'apposito scopo di arrivare alle prime posizioni dei risultati, senza offrire un reale contenuto utile al navigatore). Quando il motore se ne accorge penalizza pesantemente il posizionamento del sito, e nei casi estremi lo cancella, temporaneamente o permanentemente, dalla sua directory
_ evitare di realizzare un sito esclusivamente con tecnologia Flash (i motori di ricerca, attualmente, non sono in grado di verificare il contenuto di questi siti) per cui non vengono indicizzati; se necessario usare una tecnica mista, cioè: pagina HTML che contiene oggetti in flash
_ avere un buon numero di link in entrata da siti esterni (siti indicizzati dai motori) che possono essere siti di directory oppure siti che offrono scambio link. Poichè tutto (o quasi) può essere comprato, a questa regola non si sottraggono i links, valutare quindi anche questa possibilità. I link in entrata sono come dei ‘voti’ che fanno aumentare il ‘giudizio’ sul proprio sito; più voti in entrata, migliore il giudizio del sito, migliore il suo posizionamento nei motori di ricerca.


20) Che cosa è possibile fare ancora per la pubblicità?

C'è lo scambio banner ed il link da altri siti verso il tuo. Per lo scambio banner ci sono società specializzate per questo servizio, alcune lo offrono gratuitamente, altre a pagamento. Io ti offro lo scambio link dai siti da me realizzati tramite una pagina denominata "siti amici".


21) Altri tipi di pubblicità?

Ci sono tutte le tecniche di pubblicità relative ai beni di consumo, al di fuori del web: sui biglietti da visita indicate l'indirizzo e-mail e la url del sito; se avete un mezzo di trasporto utilizzato per il vs lavoro, fatevi dipingere e-mail e url, così pure se avete un negozio indicateli sulla vetrina; iscrivetevi ai servizi di pubblicità del/i portale/i della vostra città, pagine gialle/utili, etc.


22) Quello che ho acquistato è un sito in esclusiva?

Naturalmente, è un sito che è stato realizzato su tue specifiche, non può e non vuole essere un sito intercambiabile per clienti diversi. Comunque la domanda è sensata, sul mercato ci sono società che vendono strutture di siti, che poi vengono riempiti di contenuto da loro o dagli acquirenti; in questo caso si creano siti gemellari.


23) Che vantaggi ottengo ad acquistare un sito web da te realizzato?

I vantaggi sono molteplici: vanno da un prezzo talmente competitivo che nessuna azienda sarà mai in grado di offrirti, alla qualità della realizzazione; il contenuto del sito sarà progettato con te sia per quanto riguarda la grafica che la struttura.


24) Ho delle immagini da ritoccare, mi puoi fare questo lavore anche se non voglio un sito web?

Naturalmente, ho solo bisogno delle immagini in formato digitale (se le tue sono analogiche, qualsiasi laboratorio te le converte in digitale), io effettuo il ritocco con Ps e le consegno su CD o altro supporto che preferisci.


25) Preferisco eseguire personalmente l'inserimento dei testi e delle foto, ma ho problemi con la grafica, l'impaginazione ed il collegamento delle pagine tramite menu, che posso fare?

In questo caso ti offro la realizzazione di template (codice html che costituisce la struttura del sito); ti realizzo la grafica (sfondi, sfondi personalizzati, bottoni, banner, loghi, etc.); ti realizzo i collegamenti fra le pagine tramite menu con o senza rollover. Tutto questo viene costruito su tue specifiche, per cui la struttura del sito risultante è conforme alle tue necessità e gusti; nulla di simile ai template che alcune aziende vendono (a caro prezzo) in internet: questi sono già preconfezionati e l'unica tua possibilità di scelta è fra tamplate con diversa grafica ed impaginazione, che sono offerti, e generalmente non in esclusiva.


26) Le foto che ti consegno devono avere un particolare formato?

Possono essere in formato TIFF oppure JPEG. Se sono state fatte con una camera digitale sarà il formato che tu hai scelto al momento dello scatto, se invece le foto originali erano analogiche, sarà il formato output del processo di digitalizzazione tramite scanner.


27) Quale dei due formati è preferibile?

Entrambi hanno pregi e difetti. Per lo scatto delle fotografie digitali usa il formato TIFF (formato senza compressione) se hai una macchina fotografica di buona qualità e non ti crea problemi archiviare/visualizzare file fotografici di grandi dimensioni (circa il numero di pixel del sensore x 3); usa il formato jpeg (formato compresso) se la tua camera è di basso livello oppure non hai bisogno di foto di elevata qualità (e non prevedi di eseguire stampe!). Se digitalizzi foto analogiche, sia da dia, che negativo o stampa (se hai a disposizione sia il negativo che la stampa, utilizza il negativo come sorgente per il processo di digitalizzazione, eviterai così un passaggio intermedio, ed il risultato finale sarà migliore), è preferibile usare il formato TIFF se il supporto di partenza è di qualità buona o ottima, altrimenti un JPEG poco compresso sarà sufficente. Molti laboratori propongono il formato BMP, io lo sconsiglio perchè è un formato obsoleto, di mediocre qualità e genera files fotografici di notevole dimensioni. Ricorda comunque, che qualsiasi siano le tue esigenze, un file fotografico in formato TIFF (non compresso) può sempre essere trasformato in JPEG (compresso), un file JPEG può essere trasformato in un file TIFF, ma questo avviene solo tramite interpolazione di dati, e quindi il risultato ottenuto, come qualità, sarà all'incirca uguale a quella di partenza.

mappa del sito
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS
pagina delle informazioni su di me il mio curriculum i miei hobby sezione del sito dedicata al trecking ed alla montagna in particolare pagina dedicata alla musica