profilo - la mia attività: webmaster, grafica, fotoritocco
siti web: tipi di sito realizzabili, motori di ricerca, pubblicazione, assistenza, implementazioni, etc.
ti spiego che cos'è il web-hosting
in questa pagina ti mostro i principali siti che ho realizzato, con una descrizione ed il link per visitarli
la fotografia, digitale e non. Mie apparecchiature fotografiche
photoshop: la camera oscura digitale; download manuali
galleria fotografica: foto realizzate nel tempo libero, e per il web
vai alla home
in questa pagina mi presento
ti spiego come puoi contattarmi
rispondo alle domande più frequenti che mi fate
indietro
trekking cime

Sasso Canale - 2411 mt.

info salita Sasso Canale    info salita Sasso Bianco
note tecniche: il Sasso Canale domina la Valchiavenna, sulla sua destra orografica, a nord della testata del Lago di Como. E' l’ultima cima di un certo rilievo della Catena dei Muncech. Grazie alla sua posizione offre un panorama straordinario: verso Sud si allunga il bacino del Lago di Como con tutte le montagne che gli fanno da corona, tra le quali spicca particolarmente la mole massiccia del Monte Legnone, propaggine occidentale delle Alpi Orobie; a est si delineano contro il cielo i profili inconfondibili del Sasso Manduino, del Monte Disgrazia, del Pizzo Cengalo (3367 mt) e del Pizzo Badile (3308 mt); a nord si distende la Valchiavenna con i suoi "tremila", dal Pizzo Stella al Suretta, dal Pizzo Tambò al Pizzo Quadro; a ovest infine, oltre la selvaggia Catena dei Muncech, con il Pizzo Ledù (2503 mt) in primissimo piano, la vista spazia fino al massiccio del Monte Rosa e ai “quattromila” della Svizzera.

accesso stradale: da Como si percorre la SS340 fino a Gera Lario oppure da Lecco si percorre la strada statale SS36 sino al Trivio di Fuentes, poi si prende la direzione per Chiavenna dopo poco si gira a sinistra seguendo i cartelli indicatori di Menaggio/Como e si arriva in breve a Gera Lario. Prima di entrare in paese (o subito dopo se si arriva da Lecco), presso il ponte sul torrente San Vincenzo, si prende la strada indicata per Bugiallo, che sale subito con continue pendenza fra case sparse. In località Selva si lascia sulla sinistra la strada per Montemezzo e l'Alpe Piazza e si prende a destra entrando nel bosco, poi si attraversa un torrente su un ponte, si passa ai piedi di una ripida parete rocciosa e il tracciato si snoda in costa spostandosi verso est per arrivare a Bugiallo. Dopo la chiesa ed il cimitero prima di entrare nel paese si lascia diritta la strada che penetra tra le case e si tiene a destra con un tornante incontrando subito una rampa ripidissima; il tracciato si fa più stretto ed a volte ripidissimo, si alternano tornanti con tratti in costa sino ad arrivare alla chiesetta presso la quale si trova una fontana; si parcheggia in zona. Dalla terrazza naturale accanto alla chiesetta spettacolare veduta .
itinerario di salita: si imbocca il sentiero che parte di fronte alla chiesetta (palina segnavia con le indicazioni per l’Alta Via dei Monti Lariani/Sasso Canale ), si passa accanto ad alcune abitazioni  per poi rientrare nel bosco  e salire, senza troppa fatica, sino ad incrociare una strada agro-silvo-pastorale . La si segue verso sinistra  e a un bivio si prende a destra , si prosegue nel bosco  ; entrando nella Valle Scura si raggiunge poco oltre l’Alpe di Mezzo (1540 mt), lasciando sulla destra l'Alpe Pescedo . Si sale verso le baite di sinistra e si prende la stradina che passa a monte delle stesse , la si percorre ignorando una prima deviazione verso destra  e poco dopo un sasso con bollo indica il sentiero da percorrere . Ci si innalza velocemente  sul ripido sentiero che solca il prato  per poi inoltrarsi in un bosco , si esce dal bosco ed il sentiero percorre, in leggera salita verso nord, i pratoni sino ad arrivare ad una spalla del crestone sud-est del Sasso Canale.
[Salita al Sasso Bianco: l'unica differenza con l'itinerario descritto per la salita al Sasso Canale è la scelta (per errore) di continuare nella stradina che porta all'alpeggio dell'Alpe Gigiai (1630 mt); arrivato al Termenone e mi accorgo dell'errore, per cui decido di raggiungere la cresta salendo direttamente a fianco di esso .]
Si inizia apercorrere il crestone, inizialmente su prato   poi su pietraie, senza un percorso obbligato (anche se esistono bolli di segnalazione)  e si arriva sotto ad un ripido pendio di rocce e sfasciumi   che si attraversa in diagonale verso destra, con qualche breve passaggio un po' esposto  poi si imbocca un ripido canale che sbuca ad una selletta con cartelli indicatori   , si arriva così alla base della rampa che porta all'anticima (Sasso Bianco), e che si raggiunge facilmente . Si scende dall'anticima per qualche decina di metri sino ad incontrare la traccia di sentiero che proviene dalla bocchetta (quella con i cartelli indicatori) e si traversa verso la cresta  che si raggiunge che si raggiunge di nuovo in prossimità di una seconda anticima; tenendosi sul filo, o nei suoi pressi, in breve si giunge sotto la cima difesa da una ripida placconata, che si può salire con un po' di attenzione sfruttando delle fessure oppure alcune cengie e si arriva al grosso ometto di vetta  .
[Nella precedente uscita con il mio amico Giovanni, siamo arrivati fino alla vetta del Sasso Bianco, era pomeriggio inoltrato e non abbiamo proseguito per la cima  ].



 questo simbolo indica la presenza di una foto;    quest'altro simbolo indica la presenza di più foto, per scorrerle portare il cursore sull'immagine e cliccare su: "<<" (per l'immagine precedente) ">>" (per l'immagine successiva) -- oppure: tasto sx per scroll a sinistra, tasto dx per scroll a destra, tasto in su per chiudere;    questo simbolo indica la presenza di una foto panoramica.
mappa del sito
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS
pagina delle informazioni su di me il mio curriculum i miei hobby sezione del sito dedicata al trekking ed alla montagna in particolare pagina dedicata alla musica
 
attesa
foto precedente
foto successiva
testo variato dinamicamente
chiudi slideshow
 

data ascensione 28/05/2015
partenza San Bartolomeo
dislivello 1211 mt.
tempo atmosferico bello
tempo salita/discesa 4h 20m/3h

chiudi

data ascensione 26/09/2013
partenza San Bartolomeo
dislivello 1197 mt.
tempo atmosferico variabile==>bello
tempo salita/discesa 4h/2h 30m

chiudi
 
testo variato dinamicamente
chiudi slideshow