profilo - la mia attività: webmaster, grafica, fotoritocco
siti web: tipi di sito realizzabili, motori di ricerca, pubblicazione, assistenza, implementazioni, etc.
ti spiego che cos'è il web-hosting
in questa pagina ti mostro i principali siti che ho realizzato, con una descrizione ed il link per visitarli
la fotografia, digitale e non. Mie apparecchiature fotografiche
photoshop: la camera oscura digitale; download manuali
galleria fotografica: foto realizzate nel tempo libero, e per il web
vai alla home
in questa pagina mi presento
ti spiego come puoi contattarmi
rispondo alle domande più frequenti che mi fate
indietro

Val Bregaglia: balconata sul Badile

VISUALIZZA IL FILMATO IN SCARICAMENTO PROGRESSIVO (tipo you-tube)
SCARICA IL FILMATO IN HD

Stupendo trekking in Val Bregaglia, una delle valli piu´ solitarie ed incontaminate della Svizzera; e´ compresa fra due dorsali montuose: sulla destra idrografica la dorsale Piz Lunghin-Piz Duan-Pizzo Galleggione, a sinistra i monti della Val Bregaglia/Masino. E´ attraversata dal fiume Mera che sfocia nel lago di Como, il suo territorio appartiene per la maggior parte alla Confederazione Elvetica, ed in piccola parte allo Stato Italiano.
Il mio trekking si svolge sul sentiero panorama da Casaccia a Soglio e poi in discesa su Castasegna. Il percorso segue antichi sentieri, attraverso luminosi boschi misti, massicce lastre di granito e sulla sinistra idrografica le vette alpine dello Sciora, del pizzo Cengalo e del pizzo Badile creano una scenografia incantevole e sembrano toccare il cielo.
Arrivo con l'autobus postale a Casaccia, e´ il villaggio prima della salita al passo del Maloja, sopra di esso il rudere della torre La Toracia si erge su di un piccolo terrazzo. Si esce dal paese lungo la strada cantonale  per imboccare, in prossimità del piccolo cimitero, un sentiero sulla destra, che percorre l'esteso pianoro ad ovest dell'abitato  e che, dopo poco, attraversa il torrente Mera su di un ponte. La stradina entra in un bosco   e procede sulla sinistra idrografica della valle  e, sempre in piano, arriva al lago artificiale di Lobbia , dove c'è una piccola centrale elettrica ; dalla diga bel panorame verso il piccolo gruppo dei Pizzi del Ferro . La stradina prosegue, in leggera discesa, oltre la diga, con segnavia bianco-rosso-bianco, verso il villaggio di Barga . Lo si supera e si procede in direzione est fra radure e boschi di conifere e betulle; arrivati ad un bivio si prenda a sinistra, e superato una baita   sin arriva a Roticcio , che è anche terrazza panoramica sulla valle sottostante . Si scende per poche decine di metri su asfalto, si attraversa il paesino (fontana) e si seguono le indicazioni del "sentiero panoramico" in direzione Soglio. Si incontra il torrente Aua  , e lo si supera su un ponte di legno , il sentiero sale per un piccolo tratto (è l'unica salita del percorso, circa 30 minuti non faticosi), dapprima attraverso piccoli prati scoscesi, poi di nuovo tra boschi di pini . Nella vallata sotto di noi si vede Vicosoprano  e la bassa Val Bregaglia , alzando lo sguardo si vede un imponente panorama . Segue una breve discesa, si prosegue poi di nuovo tra fitti boschi ombrosi verso Durbeggia , dove si sosta volentieri per ammirare il paesaggio   . Piú avanti si incontra una strada sterrata  che ci condurrá all'alp Durbeggia passando per una radura  ed un punto panoramico  dal quale ammirare l'inconfondibile sagama del Pizzo Badile . La strada si trasforma in sentiero e si inizia una serie di saliscendi, poi incomincia a perdere quota, si procede verso ovest in direzione di Soglio. Alla nostra sinistra il paesaggio è impressionante, da est verso ovest: il gruppo delle Sciore, i Pizzi del ferro (dietro verso il confine italiano), i Pizzi Gemelli, il Piz Cengalo, il Piz Badile, la Vadrec de la Bondasca      . In breve si arriva a Soglio (a 1090 mt di altezza), definito dal pittore Giovanni Segantini "la porta per il paradiso"; l'antico villaggio, estremamnte pittoresco, è adagiato su una terrazza soleggiata ed offre un panorama eccezzionale sulla Val Bregaglia e sui suoi boschi di castagni. I suoi edifici ben conservati, le viuzze in selciato che circondano antiche case e stalle addossate le une alle altre, minuscole piazze con fontane e lavatoi danno a questo pittoresco borgo di montagna un tocco d’italianità . Al centro del villaggio si trova il Palazzo Salis con il suo romantico giardino in stile barocco, fatto costruire nel XVII secolo dall’omonima e potente famiglia von Salis . Sul ciglio del terrazzo sorge la Chiesa evangelica  , già presente nel 1354, ristrutturata ed ampliata nel 1506 e nel 1750, dove in estate si tengono vari concerti. Splendida la vista sulle grandiose cime granitiche della Val Bondasca  . All'uscita del paese   ci sono due possibilità: scendere inizialmente lungo la strada asfaltata, anche tramite sentieri che ne tagliano i tornanti, e poi abbandonarla per una stradina che porta sino alla centrale elettrica di Castasegna ; oppure proseguire per quella che è l'ideale prolungamento del sentiero panorama, lungo una stradina sterrata , e poi nei pressi del confine con l'Italia scendere a valle lungo un ripido sentiero nel bosco, che alla fine confluisce con l'itinerario precedente . Ancora un breve tratto su strada asfaltata e si giunge a Castasegna, paesino situato sul confine con l'Italia, il cui nome deriva dai castagneti che circondano il paese e che rappresentano una pagina di storia e cultura importante per Castasegna 
.



 questo simbolo indica la presenza di una foto;    quest'altro simbolo indica la presenza di più foto, per scorrerle portare il cursore sull'immagine e cliccare su: "<<" (per l'immagine precedente) ">>" (per l'immagine successiva) -- oppure: tasto sx per scroll a sinistra, tasto dx per scroll a destra, tasto in su per chiudere;    questo simbolo indica la presenza di una foto panoramica.
mappa del sito
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS
pagina delle informazioni su di me il mio curriculum i miei hobby sezione del sito dedicata al trekking ed alla montagna in particolare pagina dedicata alla musica
 
chiudi il film
chiudi il film
attesa
foto precedente
foto successiva
testo variato dinamicamente
chiudi slideshow